In arrivo il “fondo impresa donna”

Incentivare la partecipazione delle donne al mondo imprenditoriale. È con questo obiettivo che nasce il Fondo Impresa Donna, che prevede contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati con la finalità di rafforzare gli investimenti e i servizi a sostegno dell’imprenditorialità femminile

A firmare il decreto interministeriale che rende operativo il Fondo è stato il ministro Giorgetti. Manca ancora il decreto attuativo, ma è certo che il Fondo abbia una dotazione iniziale di 40 milioni di euro (20 milioni per ciascuno degli anni 2021 e 2022) ai quali si aggiungeranno poi i 400 milioni previsti dal Piano nazionale di Ripresa e Resilienza per l’imprenditoria femminile. Il progetto è infatti uno degli interventi fondamentali delle linee di intervento del Ministero dello Sviluppo Economico nel PNRR, nell’ambito della missione “Inclusione e coesione”. 

Le risorse non saranno impiegate solo per garantire contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati alle donne ma anche per attività di mentoring e assistenza tecnico-manageriale. Sicuramente ci sarà distinzione tra le agevolazioni concesse alle imprese già esistenti rispetto a quelle nuove e verranno riconosciute condizioni più vantaggiose alle donne disoccupate

Il decreto firmato dal ministro Giorgetti ora passerà alla Corte dei Conti per la registrazione. Si attendono istruzioni e tempi certi sull’apertura delle domande. 

Per informazioni, contattare la Confcommercio di Arezzo – Ufficio Progetti Speciali (dott. Marco Poledrini), al numero di telefono 0575 350755, email: marco.poledrini@confcommercio.ar.it

 

Condividi: