Saldi estivi 2022, al via il 2 luglio

Saldi estivi 2022, al via il 2 luglio

Dureranno 60 giorni. Ecco tutte le regole da rispettare

Le vendite di fine stagione dell’estate 2022 si apriranno ufficialmente sabato 2 luglio in tutta la Toscana e dureranno 60 giorni.

Possono essere messi in saldo i capi a carattere stagionale o di moda, suscettibili di notevole deprezzamento se non vengono venduti entro un certo periodo di tempo.

Nei 30 giorni precedenti all’avvio dei saldi sono vietate le vendite promozionali.

Ecco le principali regole da ricordare per il corretto svolgimento delle vendite in saldo:

  1. Cambi: la possibilità di cambiare il capo dopo che si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme (d.lgs. 6 settembre 2005, n. 206, Codice del Consumo). In questo caso scatta l’obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Il compratore è però tenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto.
  2. Prova dei capi: non c’è obbligo. È rimesso alla discrezionalità del negoziante.
  3. Pagamenti: devono essere accettate le carte di credito.
  4. Prodotti in vendita: i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo.
  5. Indicazione del prezzo: obbligo del negoziante di indicare il prezzo normale di vendita e lo sconto (non è più obbligatorio indicare il prezzo finale in base al Codice del Commercio della Regione Toscana).
  6. Modifiche e/o adattamenti sartoriali: sono a carico del cliente, salvo diversa pattuizione.

 

INFORMAZIONI

Segreteria provinciale Federazione Moda Italia-Confcommercio: Massimiliano Micelli

tel. 0575 742787

mail. massimiliano.micelli@confcommercio.ar.it



Lascia un commento

Sito web e marketing